Piccoli Tutorial: Il Piede

Forse non tutti sanno che la mia maggiore aspirazione è quella di diventare un’illustratrice professionista. Per questo ho pensato di condividere alcuni miei “trucchetti” che utilizzo, e che potrebbero aiutare qualcuno alle prime armi, per disegnare.

Il primo tutorial che ho pubblicato l’ho dedicato alla mano, questo secondo articolo tratterà il piede!

Quindi collego la mia tavoletta Wacom Intuos e apro il programma Photoshop CS6, e anche in questo caso il miglior modo per iniziare è prendere spunto dal proprio corpo guardandosi allo specchio.



 

Disegnando un piede frontalmente, cominciate a disegnare delle linee geometriche per delineare la forma del piede e poi in un altro livello, abbassando l’opacità, disegnate le linee più leggere per i particolari.

In un altro livello duplicate lo schema precedente per disegnarci sopra le linee più smussate e dopo, sempre abbassando l’opacità, disegnate le linee guida delle dita.

Alla fine duplicando l’ultimo schema realizzato disegnate il piede completo di particolari, cancellando le linee precedenti.

huigui.jpg



 

Se volete disegnare un piede di lato cominciate, come prima, dalle linee per delineare la forma del piede e abbassando l’opacità, la struttura interna con delle figure geometriche.

Successivamente sopra alle linee opache delle forme geometriche disegnate la curva del piede, le dita e dove sporge l’osso al lato del piede.

Duplicando di nuovo lo schema geometrico precedente, realizzate la linea naturale del piede insieme alle dita e ai particolari per poi cancellare il livello inferiore.

grshtd.jpg



 

Infine per disegnare un piede visto da dietro partite sempre dalle linee geometriche per delinearne la forma e abbassando l’opacità, realizzate la struttura interna.

Poi duplicando lo schema inserite grossolanamente i particolari.

E infine disegnate le linee naturali del piede e i suoi particolari.

bhkhvkh.jpg



 

Che ne pensate di questo piccolo tutorial? Vi è interessato quello che ho realizzato per la mano? Siete appassionati di disegno?

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

La Sessione Estiva

Si arriva sempre a questo periodo dell’anno in cui inizia il caldo, il panico e le abbuffate di dolci, ed è LA SESSIONE ESTIVA!!!!

In questo articolo non parleremo in particolare delle sessioni universitarie, perchè ci sono altri tipi di esami che stroncano gli stomaci di ragazzi e ragazze come l’esame di terza media e la maturità. Ve ne parlo perché anche la mia sorellina sta affrontando un periodo di esami, in cui ringhia a chiunque le si avvicini. Quindi penso che questi consigli siano utilizzabili da chiunque!

Io non sono una dietologa o una salutista ma penso di avere un minimo di esperienza, dopo tre anni di accademia, sulla sopravvivenza a questi periodi infami.

La prima cosa fondamentale secondo me è il riposo!

Per avere il cervello fresco in cui immagazzinare informazioni il riposo è essenziale ma, se lo stress non ve lo permette come vorreste, prendete la sfilza di appunti e libri e buttatevi all’aria aperta con un bel bicchiere di acqua o di tè fresco.

ggugk.jpg

Io di solito quando mi sveglio mi do una rinfrescata dal torpore del sonno con dell’acqua fresca, prendo il mio computer con gli appunti e mi fiondo sul tavolo in giardino da cui non mi muovo finché non arriva il caldo torrido che ti impedisce pure di respirare. E non sto esagerando!

Dopo il riposo un’altra cosa importante è l’alimentazione e l’idratazione.

Non sfogate la vostra depressione sui dolci! I dolci sono accettabili se dovete recuperare velocemente le forze. Ma ci sono alimenti decisamente migliori per recuperare energie o liquidi. Fidatevi se vi dico che una bella macedonia è ottima in questo caso!

19265092_1608854895792295_1130244602_n.jpg

Anche la verdura aiuta! Per esempio, qualche giorno fa mia madre è andata dal contadino e ha portato un vagonata di verdure con cui abbiamo fatto un minestrone fresco e devo ammettere che mi ha aiutata a concentrarmi.

Per chi non riesce ad essere uno stacanovista il modo migliore è prendersi del tempo da passare con gli amici e il/la proprio/a fidanzato/fidanzata. Dopo aver organizzato la settimana per uno studio intensivo il mio weekend è dedicato allo svago, ora come ora i miei amici stanno studiando come me e sono tumulati in casa, quindi passo il fine settimana sola soletta con la mia dolce metà.

feafea.jpg

Un consiglio che mi sento di darvi, specialmente per i maniaci del controllo, è di farvi una lista del da farsi! Io di solito ho un casino in testa. Perdo la concezione del tempo, mi scordo pezzi di vita, e ho notato che facendomi una piccola lista o mappa, che mentalmente non riesco a fare, mi aiuto molto.

E come ultima dritta, non vi lasciate intimidire dalla mole di studio che avete, se vi prenderete cura del vostro corpo e rispetterete la tabella di marcia facendo piccole pause ce la farete!

Se ce la faccio io!

Anche voi siete in sessione? Come affrontate questo periodo?

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

Assassin’s Creed Origins

Ormai sono passati anni dall’ultima volta che abbiamo avuto notizie da parte della Ubisoft in merito alla mia saga preferita, Assassin’s Creed!

Adesso, al decimo anniversario di questo sorprendente gioco, in occasione dell’E3 la casa video ludica annuncia il prossimo capitolo ambientato nella lussureggiante epoca dell’antico Egitto.

Ho seguito la conferenza in diretta da Los Angeles e quando il game director, Ashraf Ismail sale sul palcoscenico per mostrare il progetto di cui va molto orgoglioso e con questa vista spettacolare delle piramidi su cui svetta il sole inizia il trailer,

piramidi.jpg

che ci mostra scene che mi hanno lasciata sbalordita per la loro bellezza, tra animali esotici come leoni e coccodrilli, scene di imbarcazioni che navigano sul Nilo e combattimenti su scenari evocativi.

Nelle scene di gameplay il protagonista Bayek possiede un arsenale molto invitante, munito di scudo decorato e una spada ricurva, accompagnato da un’aquila di nome Senu.

trailer.jpg

Per ora non si hanno troppo notizie ma i trailer rilasciati sono più che sufficenti per farsi un’idea.

Voi avete seguito l’E3 di qeusto anno? Cosa ne pensate di questo Assassin’s Creed? Siete amanti della serie come me?

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

Wonder Woman

Questo weekend io e la mia dolce metà, come quasi ogni weekned, siamo andati al cinema e vedere l’attesissimo Wonder Woman!

L’incipit del film è molto affascinante, tra le riprese di location dal gusto mediterraneo e di amazzoni altrettanto affascinanti.

La storia inizia con una piccola Daiana ( so che in molti la chiamano Diana, ma per me si chiama Daina) di cui sappiamo poco e che è intenta ad apprendere le arti del comattimento negategli dalla madre Ippolita, regina delle amazzoni. Passati anni la tranquillità di Temisciro viene interrotta dall’atterraggio sull’isola di una spia inglese, intenta a far recapitare delle informazioni molto importati per sventare la guerra che incombe sull’Europa. Aprendo gli occhi sul mondo esterno Daiana decide di aiutare la spia lasciando la sua isola per terre infestate dalla guerra, guerra che secondo le leggende fu scatenata da Ares, Dio della guerra, così da incapparsi in un viaggio che la cambierà per sempre!

Le mie aspettative erano davvero molte e alla fine non sono rimasta delusa.

L’interpretazione di Gal Gadot nei panni della supereroina a “stelle e strisce” mi ha impressionata molto. Mi ha colpita il modo in cui ha reso così sensibile e innocente un personaggio che, per come l’abbiamo vista in Batman vs Superman, non lo è affatto.

giphy.gif

Senza contare il lavoro dietro la macchina che ha dovuto fare, tra ore di allenamento e di immedesimazione del personaggio ma anche del suo modo di pensare e di agire, cosciente di trovarsi in un mondo imperfetto ma pieno d’amore.

Al suo fianco troviamo l’attore Chris Pine che insieme formano un’ottima accoppiata, con la sua esperienza e la bellezza di lei!

Nel cast ritroviamo David Thewlis nei panni del Dio della Guerra Ares, e al fianco della nostra eroina nel ruolo di Ippolita troviamo Connie Nielsen e di Antiope Robin Wright.

Per certi versi mi aspettavo che questa Wonder Woman rappresentasse l’ideale di donna del ventunesimo secolo, come Peggy Carter (personaggio Marvel) lo rappresentava nella sua.

tumblr_inline_mvn5l34FeH1rc40g7.gif

Ma in ogni caso devo fare un grandissimo applauso alla regista Patty Jenkins che in questo progetto a dato tutta se stessa, come si può sicuramente percepire nella cura posta nella pellicola, e per questo merita la mia ammirazione!

 

Voi siete andati a vedere Wonder Woman? Siete amanti del genere? Che ne pensate di Gal Gadot?

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

E3 2017

Il 10/06/2017 a Los Angeles è iniziata l’E3 di questo anno e i primi annunci sono stati carichi di emozioni, partiamo con le conferenze che mi hanno interessato di più!

EA Bethesda.jpg


Sabato 10 giugno l’EA Play tra i vari giochi sportivi ha annunciato il DLC per Battlefield 1 con due nuove mappe gratuite per chi ha già They Shall Not Pass, mentre sei nuove mappe verranno aggiunte a settembre con  In The Name of the Tsar.

Subito dopo viene annunciato Need for Speed Payback che si avvicinerà alla dimensione cinematografica del titolo, accostandosi a un altro grandissimo titolo del mondo delle macchine Burnout (Takedown!).

Poi A Way Out, una storia di due detenuti che pianificano la fuga da una prigione, da giocare esclusivamente in due, tra esplorazione, stealth e azione.

E per rinfrescare il genere sci-fi EA Play ci propone Anthem, un titolo nuovo e traboccante di aspettative che ricorda per alcuni versi Titanfall.

E per ultimo ma non meno importante Battlefront II, attesissimo anche da me, ci lascia con un barlume di speranza, con novità del gameplay e l’imponente quantità di contenuti con cui il titolo sarà rilasciato al DayOne.

blog.jpg



Lunedì 12 giugno inizia con la conferenza Bethesda, che secondo me ha fatto il botto, tra DLC, nuovi titoli e remaster.

Dishonoed II nel suo primo DLC, Death of the Outsider, vedrà due personaggi già incontrati nel gioco, Billie Lurk e Daud. Per ora le informazioni non sono molte ma sembra promettere veramente bene!

Per The Elder Scrolls Online: Morrowind verranno rilasciati nuovi contenuti, e per la nuova console Nintendo Switch, Bethesda rilascerà Skyrim.

Per la realtà virtuale sono stati presentati DOOMFallout 4.

E per le nuove uscite troviamo, The Evil Within II con Sebastian Castellanos, ancora una volta protagonista, cercando di salvare la figlia da un’orrenda fine, e Wolferstein II: The New Colossus in cui vedremo un’America sotto il dominio Nazista.

blogwc.jpg


Per ora è tutto e devo dire che alcuni annunci mi hanno impressionata positivamente. Sta sera ci sarà la conferenza Ubisoft e domani Sony e Nintendo. Ne vedremo delle belle, ne sono sicura!

E voi cosa ne pensate di questa E3?

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

Gucci Cruise 2018

Gucci nella sua ultima sfilata ha fatto un salto nel meraviglioso rinascimento italiano, riportando costumi dal gusto antico.

Il luogo di questa prestigiosa sfilata è stata la Galleria Palatina di Palazzo Pitti, dove abbiamo visto sfilare modelle con sembianze di nobili dame del passato.

gucci.jpg

Ogni fanciulla è stata caratterizzata da dettagli riconducibili a dipinti di artisti famosi come, Botticelli, il Ghirlandaio e il Perugino.

Altrettanto riconoscibili sono, le acconciature che riportano alla memoria dipinti che ritraevano giovanni paggi o signori dell’epoca, o tiare che cingevano il capo e anelli che abbondavano sulle ricche mani di madonne.

Il rinascimento italiano è la mia epoca storica preferita e sono sempre stata innamorata di Gucci e dei suoi designer!

Ne vogliamo parlare? Guardate che meraviglia questa borsa!!!!

9278.jpg

E voi cosa ne pensate di questo nuovo stile di Gucci? Anche voi lo adorate come me?

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

“Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar”

Ieri ho avuto l’opportunità di vedere al cinema il quinto capitolo di una delle saghe cinematografiche più amate degli ultimi quindici anni. 8815dea8a3fa19e484d708af2907f485.jpg

Prodotto da Jerry Bruckheimer, alla regia troviamo gli inseparabili, Joachim Ronning e Espen Sandberg. Per la musica non è presente Hans Zimmer ma Geoff Zanelli, che ricalcando le note del maestro, non mi è per niente dispiaciuto!

Il mio commento a caldo è stato sicuramente positivo, anche se mi è sembrato più una chiusura per i capitoli precedenti che un film assestante per dare un incipit a nuove storie.

Questo capitolo come gli altri narra le vicende di Jack Sparrow, il nostro pirata di fiducia interpretato da Jhonny Depp, che questa volta dovrà attraversare l’oceano per scappare da Salazar, interpretato da Javier Barben, e la sua ciurma di non morti.

Tra gli attori secondari di questo capitolo ci sono, Kaya Scodelario che prende il ruolo dell’astronoma figlia di Barbossa e Brenton Thwaites il figlio di Elisabeth Swan e Will Turner. Purtroppo ritroviamo per l’ultima volta Geoffrey Rush, che personalmente ho adorato fin dal primo film, nel personaggio di Barbossa.

Il personaggio di Salazar l’ho apprezzato anche se mi sarebbe piaciuto vedere un nemico umano e non con qualche maledizione che deformasse il suo aspetto e gli conferisse poteri sovrannaturali, ma è stato sufficentemente caratterizzato da non sembrare un copia di Davy Jones.

Nel complesso la comicità e il carattere della saga sono rimaste invariate come qualità da attribuire a questa pellicola. Con qualche scena forse un pò troppo cartonizzata ma che è riuscita come al solito a strappare un sorriso.

A voi è piaciuto questo quinto capitolo? Cosa ne pensate di Salazar?

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G