Assassin’s Creed Origins

Ormai sono passati anni dall’ultima volta che abbiamo avuto notizie da parte della Ubisoft in merito alla mia saga preferita, Assassin’s Creed!

Adesso, al decimo anniversario di questo sorprendente gioco, in occasione dell’E3 la casa video ludica annuncia il prossimo capitolo ambientato nella lussureggiante epoca dell’antico Egitto.

Ho seguito la conferenza in diretta da Los Angeles e quando il game director, Ashraf Ismail sale sul palcoscenico per mostrare il progetto di cui va molto orgoglioso e con questa vista spettacolare delle piramidi su cui svetta il sole inizia il trailer,

piramidi.jpg

che ci mostra scene che mi hanno lasciata sbalordita per la loro bellezza, tra animali esotici come leoni e coccodrilli, scene di imbarcazioni che navigano sul Nilo e combattimenti su scenari evocativi.

Nelle scene di gameplay il protagonista Bayek possiede un arsenale molto invitante, munito di scudo decorato e una spada ricurva, accompagnato da un’aquila di nome Senu.

trailer.jpg

Per ora non si hanno troppo notizie ma i trailer rilasciati sono più che sufficenti per farsi un’idea.

Voi avete seguito l’E3 di qeusto anno? Cosa ne pensate di questo Assassin’s Creed? Siete amanti della serie come me?

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

Wonder Woman

Questo weekend io e la mia dolce metà, come quasi ogni weekned, siamo andati al cinema e vedere l’attesissimo Wonder Woman!

L’incipit del film è molto affascinante, tra le riprese di location dal gusto mediterraneo e di amazzoni altrettanto affascinanti.

La storia inizia con una piccola Daiana ( so che in molti la chiamano Diana, ma per me si chiama Daina) di cui sappiamo poco e che è intenta ad apprendere le arti del comattimento negategli dalla madre Ippolita, regina delle amazzoni. Passati anni la tranquillità di Temisciro viene interrotta dall’atterraggio sull’isola di una spia inglese, intenta a far recapitare delle informazioni molto importati per sventare la guerra che incombe sull’Europa. Aprendo gli occhi sul mondo esterno Daiana decide di aiutare la spia lasciando la sua isola per terre infestate dalla guerra, guerra che secondo le leggende fu scatenata da Ares, Dio della guerra, così da incapparsi in un viaggio che la cambierà per sempre!

Le mie aspettative erano davvero molte e alla fine non sono rimasta delusa.

L’interpretazione di Gal Gadot nei panni della supereroina a “stelle e strisce” mi ha impressionata molto. Mi ha colpita il modo in cui ha reso così sensibile e innocente un personaggio che, per come l’abbiamo vista in Batman vs Superman, non lo è affatto.

giphy.gif

Senza contare il lavoro dietro la macchina che ha dovuto fare, tra ore di allenamento e di immedesimazione del personaggio ma anche del suo modo di pensare e di agire, cosciente di trovarsi in un mondo imperfetto ma pieno d’amore.

Al suo fianco troviamo l’attore Chris Pine che insieme formano un’ottima accoppiata, con la sua esperienza e la bellezza di lei!

Nel cast ritroviamo David Thewlis nei panni del Dio della Guerra Ares, e al fianco della nostra eroina nel ruolo di Ippolita troviamo Connie Nielsen e di Antiope Robin Wright.

Per certi versi mi aspettavo che questa Wonder Woman rappresentasse l’ideale di donna del ventunesimo secolo, come Peggy Carter (personaggio Marvel) lo rappresentava nella sua.

tumblr_inline_mvn5l34FeH1rc40g7.gif

Ma in ogni caso devo fare un grandissimo applauso alla regista Patty Jenkins che in questo progetto a dato tutta se stessa, come si può sicuramente percepire nella cura posta nella pellicola, e per questo merita la mia ammirazione!

 

Voi siete andati a vedere Wonder Woman? Siete amanti del genere? Che ne pensate di Gal Gadot?

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.