Gucci Cruise 2018

Gucci nella sua ultima sfilata ha fatto un salto nel meraviglioso rinascimento italiano, riportando costumi dal gusto antico.

Il luogo di questa prestigiosa sfilata è stata la Galleria Palatina di Palazzo Pitti, dove abbiamo visto sfilare modelle con sembianze di nobili dame del passato.

gucci.jpg

Ogni fanciulla è stata caratterizzata da dettagli riconducibili a dipinti di artisti famosi come, Botticelli, il Ghirlandaio e il Perugino.

Altrettanto riconoscibili sono, le acconciature che riportano alla memoria dipinti che ritraevano giovanni paggi o signori dell’epoca, o tiare che cingevano il capo e anelli che abbondavano sulle ricche mani di madonne.

Il rinascimento italiano è la mia epoca storica preferita e sono sempre stata innamorata di Gucci e dei suoi designer!

Ne vogliamo parlare? Guardate che meraviglia questa borsa!!!!

9278.jpg

E voi cosa ne pensate di questo nuovo stile di Gucci? Anche voi lo adorate come me?

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

“Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar”

Ieri ho avuto l’opportunità di vedere al cinema il quinto capitolo di una delle saghe cinematografiche più amate degli ultimi quindici anni. 8815dea8a3fa19e484d708af2907f485.jpg

Prodotto da Jerry Bruckheimer, alla regia troviamo gli inseparabili, Joachim Ronning e Espen Sandberg. Per la musica non è presente Hans Zimmer ma Geoff Zanelli, che ricalcando le note del maestro, non mi è per niente dispiaciuto!

Il mio commento a caldo è stato sicuramente positivo, anche se mi è sembrato più una chiusura per i capitoli precedenti che un film assestante per dare un incipit a nuove storie.

Questo capitolo come gli altri narra le vicende di Jack Sparrow, il nostro pirata di fiducia interpretato da Jhonny Depp, che questa volta dovrà attraversare l’oceano per scappare da Salazar, interpretato da Javier Barben, e la sua ciurma di non morti.

Tra gli attori secondari di questo capitolo ci sono, Kaya Scodelario che prende il ruolo dell’astronoma figlia di Barbossa e Brenton Thwaites il figlio di Elisabeth Swan e Will Turner. Purtroppo ritroviamo per l’ultima volta Geoffrey Rush, che personalmente ho adorato fin dal primo film, nel personaggio di Barbossa.

Il personaggio di Salazar l’ho apprezzato anche se mi sarebbe piaciuto vedere un nemico umano e non con qualche maledizione che deformasse il suo aspetto e gli conferisse poteri sovrannaturali, ma è stato sufficentemente caratterizzato da non sembrare un copia di Davy Jones.

Nel complesso la comicità e il carattere della saga sono rimaste invariate come qualità da attribuire a questa pellicola. Con qualche scena forse un pò troppo cartonizzata ma che è riuscita come al solito a strappare un sorriso.

A voi è piaciuto questo quinto capitolo? Cosa ne pensate di Salazar?

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G

Assassin’s Creed: Il Film!!!!

Ormai sono mesi che questo film non è più nelle sale e che si sono fatte discussioni su discussioni in merito, infatti in questo articolo non parlerò dei commenti di altri, bensì di una visione personale come grandissima fan della saga videoludica!

Non ero ancora riuscita a vedere questa pellicola non perché non ne avessi avuto occasioni ma per una scelta più che volontaria, a causa di quel luogo comune che si ha per via dei diversi episodi andati a finire male, di ottimi giochi trasformati in pessimi film, ma sono più che lieta di dire che non è questo il caso!

Il film riprende la vita tormentata di Callum Lynch, che dopo esser scampato alla morte grazie all’organizzazione Abstergo guidata dai Templari, viene attaccato a una macchina che gli permette di rivivere i ricordi del suo antenato Assassino, Aguilar De Nerha, l’ultimo uomo conosciuto in possesso della Mela dell’Eden.

Sinceramente ho apprezzato Michael Fassbender nel ruolo di un Assassino, ma non dal punto di vista della recitazione ma dalla capacità dell’attore di entrare nel personaggio. Marion Cotillard ha interpretato alla perfezione la scienziata in conflitto con se stessa, ma sfortunatamente penso di non aver colto a pieno il suo personaggio. Mentre non c’è molto da dire su Jeremy Irons, elegante e distinto come sempre.

Del film non ho colto a pieno il cambiamento estetico dell’Animus, la macchina che viene utilizzata per rivivere i ricordi dei propri antenati tramite il DNA. Solitamente l’Animus è realizzato come un lettino su qui il “soggetto” o il paziente si sdraiava per essere collegato al ricordo da rivivere. In questa interpretazione, l’Animus si trasforma in un braccio meccanico che si collega in vita, da cui parte un sensore che si innesta nella colonna vertebrale per connettere il “soggetto” al ricordo. Scenicamente è stata una scelta felice e spettacolare da riportare sul grande schermo, ma nei limiti dell’utilità ai fini della storia non è stata molto rilevante.

L’ultima cosa che ho apprezzato è stata la presenza dell’effetto osmosi non solo sul protagonista ma anche sulle altre “cavie” presenti nel complesso Abstergo, con le proprie armi e caratteristiche di combattimento.

5-12-2016-10-59-19-am-0033.jpg

Come appassionata mi sono trovata piacevolmente stupita dal lavoro completo. E voi cosa avete pensato di questo Assassin’s Creed? Cosa vi aspettavate? Vi è piaciuto?

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G

Chanel nell’antica Grecia!!!!

f8aba77c-3069-11e7-8928-05b245c57f03_972x_095851.jpg
Chanel nella sua ultima sfilata ha riportato in auge uno stile che apprezzo moltissimo, legato al mondo dell’antica Grecia!!!!

Come scenario della sfilata vediamo un’antica acropoli nel Grand Palais a Parigi, con nome “La Modernité de l’Antiquité”.

Chanel utilizza lo stile antico con, il mono spalla o i sinuosi drappeggi o decorazioni che ricordano quelle delle anfore o diademi dorati che cingono la testa.

I particolari che ho apprezzato di più sono senza dubbio i colori caldi e gli accessori tra il gusto classico e moderno.

Senza titolo-1.jpg

Come i sandali da gladiatore con colori luminosi e il particolare di avere il tacco capitello, e la borsa a disco con decorazioni dorate che rimandano al simbolo di Atena, davvero bellissima e  da avere assolutamente nella proprio collezione di borse !!!!

Chanel-Cruise-slide-0QKP-superJumbo.jpg

E voi cosa ne pensate dello stile classico? Che ne pensate di questa sfilata?

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

Vacanze Milanesi!!!!

Questo weekend la mia famiglia e io siamo andati a trovare i parenti su a Milano, per un’occasione molto importante. La cresima del mio cuginetto Nicolò!!!! 

18279983_1559923770685408_1057637975_n.jpg

Quindi abbiamo preso l’aereo da Fiumicino per raggiungere Milano.

Non appena arrivati ci ha raggiunto Cristina la maggiore dei miei cugini e Nicolò, e dopo aver lasciato le valigie, ci siamo fatti un giro della città.

Senza titolo-1.jpg

Come prima tappa un giro al Duomo per poi spostarci sui Navigli, una nuova zona veramente bella di Milano. Con ristoranti, pub e deliziosi negozietti vintage che si affacciato sui canali.

18337448_1559922114018907_1831032503_n.jpg

A Milano quel giorno c’era un bel sole quindi ho preferito un outfit non troppo pesante, con un maglione color senape di Alcott, pantaloni a pinocchietto di Subdued, le mie amatissime Vans e il mio solito cappotto di Zara!!!!

La Domenica c’è stata la cresima di Nicolò con mio papà come padrino. E dopo la cerimonia ci siamo spostati tutti sul Lago di Como per il ricevimento.

 In un ristorante tipico, circondato da montagne innevate. Inutile dirvi che faceva abbastanza fresco!!!!

Tornati a Milano il giorno seguente mio zio mi ha portato alla Pinacoteca di Brera, e ne sono stata contentissima perché non c’ero ancora mai stata.

18281066_1559923780685407_1152512365_n.jpg

Sono veramente rimasta incantata davanti all’enorme statua di Canova che trionfa nel cortile principale, da cui si può accedere sia alla Pinacoteca sia all’Accademia.

All’interno della Pinacoteca si possono osservare capolavori di quasi ogni epoca, dallo “Sposalizio” di Raffaello, al “Bacio” di Hayez.

E l’ultimo giorno prima del ritorno a Roma abbiamo fatto un piccolo photoshoot nel quartiere City Life.

Senza titolo-1.jpg

È stata una piccola vacanza stupenda passata in famiglia e non vedo l’ora di rivedere tutti!

A voi piace Milano? Che ne pensate del mio piccolo photoshoot?

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.